Quante parole

si inseguono

sulle pagine bianche

di questo libro.

Restano immobili,

appena giunte sul bordo,

non bastano ai sogni,

cadono

senza lasciare traccia.

E il mio cuore asincrono

non parla,

ma la primavera

non lo nasconderà.

Gabriella Paolini

 

Sotto licenza Creative Commons BY-NC-ND